HomeCome e perchéSi chiama Arancino o Arancina? La risposta è...
spot_img

Si chiama Arancino o Arancina? La risposta è…

Si chiama Arancino o Arancina? Si dice arancinO con la O o arancinA con la A? La grande sfida tra i due modi di chiamare il mitico street food siciliano sembra eterna, ma la risposta è più semplice di quanto si pensi: si dice in entrambi i modi. Dipende… da dove vi trovate!

Si chiama arancino o arancina: le zone

Ebbene sì, perché la Sicilia è divisa da una sorta di “meridiano dell’arancin*”, per cui grossomodo nella parte occidentale dell’isola il mitico cibo viene chiamato Arancina, laddove nella parte orientale viene invece chiamato arancino, al maschile.

Ma c’è una risposta corretta e universale? Si sono scritti fiumi di inchiostro su questo argomento, e innumerevoli articoli popolano la rete. Vediamo un po’ cosa si dice in giro:

Secondo l’Accademia della Crusca, dal momento che il cibo deriva il nome dal frutto dell’arancio, cioè l’arancia, esso andrebbe chiamato Arancina. E in effetti almeno a primo sguardo si direbbe che questo chiuda la questione: è tonda, e arancione, ricorda l’arancia… è un’arancina!

Si chiama arancino o arancina? Si dice arancino o arancina? Arancine pronte da gustare, arancini pronti da gustare

Eppure la forma… non è tonda ovunque. Le arancine sono infatti rotonde o allungate a Palermo e in genere nella Sicilia occidentale, e invece gli arancini sono a punta a Catania e in genere nella Sicilia orientale. E quindi, come se ne viene a capo?

A complicare ulteriormente le cose, il fatto che a diversi gusti di arancina possono andare a corrispondere diverse forme: rimanendo a Palermo, l’arancina “accarne” (cioè con il ragù) è perfettamente tonda, quella “abburro” (con burro e prosciutto) è invece allungata, ma ci sono altri gusti (agli spinaci, ai funghi, alle melanzane…) che possono vederla diventare a forma di mandorla, quadrata (!), eccetera…

Arancino o arancina: cenni storici

Forse la storia può venire in aiuto: la celebre pietanza potrebbe originare dal periodo della dominazione araba, dato che era usanza degli arabi appallottolare il riso e condirlo con la carne al suo interno, e che già all’epoca non era inusuale che un piatto così realizzato fosse nominato come il frutto a cui somigliava. Cioè, l’arancia.

Si chiama arancino o arancina? Si dice arancino o arancina? Arancine pronte, arancini pronti

Tutto a posto allora? Ma neanche per sogno, perché altrettanto storicamente dobbiamo considerare il dialetto siciliano, che non è solo dialetto ma anche lingua vera e propria, nel quale il frutto di l’aranciu, e cioè l’albero, è anch’esso… l’aranciudeclinato quindi al maschile.

E non è solo un fenomeno regionale: è anche nel resto d’Italia che i frutti cominciano ad essere chiamati al femminile, per distinguerli dall’albero da cui provengono, solo in tempi relativamente recenti (l’usanza si diffonde da fine 800 in poi).

La storia si complica ancora: andando a spulciare i vocabolari siciliani dell’epoca, si scopre che l’arancinu vi figura per la prima volta come pietanza dolce, mentre in un periodo successivo, in altri dizionari, diventa salato. E se gli arabi condivano il riso con zafferano e la carne di agnello, rimane tutto da capire come abbiano fatto a finirci dentro il pomodoro e soprattutto il prosciutto o la carne di manzo!

E quindi, se l’origine araba può risultare incerta, qualcos’altro salta fuori nella letteratura: si pensi a I Viceré (1894) dove vengono chiaramente definite “arancine”, i Viceré il cui autore è Federico de Roberto, ironicamente originario di Catania.

Tra vari libri e dizionari si può arrivare sino ai giorni nostri e cercare di tirare le somme. Ma alla fine dei conti, si chiama Arancina o Arancino?!

Si chiama arancino o arancina? Si dice arancino o arancina? Arancine siciliane mentre vengono fritte, arancini mentre vengono preparati

In conclusione… ma come si chiama?

Per la Crusca sarebbe al femminile, come visto, ma anche la forma al maschile non va considerata errata. Per il Ministero delle Politiche Agricole, al maschile. E Arancino è stato anche per un grande scrittore dell’era contemporanea, Camilleri. Va però detto che la patria di questo cibo è la Sicilia, e la capitale siciliana è Palermo: per cui se nell’uso storico in città si è definito il nome al femminile, forti dell’associazione con il frutto e del parere positivo dell’Accademia della Crusca, anche noi ci accodiamo a questa corrente di pensiero.

Per cui, secondo il nostro umile parere, è arancinA. Ma ben consci di quanto sia divisiva la materia, siamo anche i primi a cercare di evitare di pronunciarla in modo chiaro quando ci troviamo in Sicilia Orientale… “Salve, ci darebbe due arancin…” e non finiamo la frase. Così, di sicuro, non sbagliamo!

LEGGI ANCHE: Come si usa il tovagliolo al ristorante e perché

Si chiama arancino o arancina? Si dice arancino o arancina? Arancine a punta, arancini a punta

 

Fai le arancine a casa tua!

Arancinotto SLIM per arancine rotonde di 160 grammi

Arancinotto, come fare le arancine, stampo per fare le arancine

Stampo per arancine per realizzare arancine rotonde da 160 grammi circa, ottimo anche per supplì, polpette ripiene e crocchè di patate! Ricetta inclusa nella confezione e… tutto Made in Sicily!

Guarda il prezzo Qui

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Popolari